Valore Militare , Oggi 1918. Oreste De Gasperi Medaglia d’Oro al Valor MIlitare. Traghettamento del Piave. Piana della Semaglia

  

27 Ottobre

1848      (Prima guerra d’indipendenza) – Duemila uomini del generale Pepe, usciti arditamente da Fucina e da Marghera, configgono a Mestre gli austriaci.

  • Sette insorti della Val d’Intelvi tengono da soli testa a Crotto della Piazza ad una colonna austriaca, impedendole di avanzare.

1915      (Grande guerra) – Settima giornata della terza battaglia dell’Isonzo: le nostre truppe con lancio di bombe e brillamento di tubi di gelatina esplosiva espugnano alcuni trinceramenti nemici sul Carso. Nella zona di Plava vengono respinti irruenti attacchi dell’avversario. Catturati dall’inizio dell’offensiva 5064 prigionieri e un ingente bottino di guerra.

1918      (Grande guerra) – Quarta giornata della battaglia di Vittorio Veneto: gli austriaci vengono impegnati in durissimi combattimenti; si gettano ponti sul Piave; si costruisce una testa di ponte nella zona di Valdobbiadene; si traghettano truppe nella piana della Sernaglia. Il brigadiere generale Oreste De Gasperi comandante del 1° raggruppamento d’assalto, per l’indomito eroismo di cui dà prova nei momenti più critici della lotta, viene decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare.

  • Sul Massiccio del Grappa il nemico con otto successive azioni di contrattacco tenta di riconquistare il Pertica, ma viene sempre ricacciato con rilevanti perdite.

1923      (Operazioni in Libia) – Nostre truppe attaccano e sconfiggono gli arabi ribelli asserragliati a Zintan, nel Garian.